Patrick Marini

luglio 13, 2006

Le reti arancioni – 2006

Filed under: Paesaggio — π@3κ @ 4:55 pm

Lettera di Ugo Bardi (Docente di Chimica al Dipartimento di Chimica dell’Università di Firenze e Presidente di ASPO Italia)

Sempre ripensando a quello che ha scritto Debora, che è rimasta impressionata dai grattacieli del deserto del Dubai, devo dire che ho avuto ieri un’impressione per certi aspetti simile, proprio qui a Fiesole.

Ho portato Richard Heinberg, uno degli oratori di ASPO5, a fare un giretto per la collina di Fiesole e dintorni. E’ impressionante. Ci sono gru dappertutto, dappertutto si pavimenta, si scava, si costruisce.
Ovunque ci sono quelle maledette reti arancioni. Fatte le dovute proporzioni, è peggio che a Dubai, almeno li’ pavimentano il deserto, qui sbarbano oliveti e cipressi secolari per farci villette a schiera. E’ la sagra del “qui una volta c’era un brutto prato, ora c’è un bel parcheggio”

Il commento di Heinberg, sul quale mi trovo daccordo, è stato che abbiamo l’onore e il privilegio di vivere al culmine della civiltà occidentale. Di vederla nel suo massimo fulgore, proprio prima che inizi il declino. Fiesole, almeno, ti da un’impressione di follia totale: cosa
diavolo pensano di fare? Dove vogliono arrivare? Hanno idea di dove e quando fermarsi? Prima o poi, comunque, si dovranno fermare per forza.

Saluti

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: